il pane che ci doni lo presentiamo a te. La religione a capire PERCHE'. Sai, noi cerchiamo di dare risposte comprensibili e scientifiche a domande altrettanto comprensibili e scientifiche. Non ho bisogno di andare in una chiesa o in una moschea o in qualsiasi alto luogo di culto." Grazie mille, gentilissimo, mi cimenterò nella lettura di questi immediatamente! La componente spirituale non fa di un individuo un credente ma un ... pensatore. If we make it we can all sit back and laugh, Non credo che i rappresentanti del clero sarebbero molto soddisfatti di vedere il loro Dio "stirato", "compresso", "ruotato", affinchè ciascuno possa adattarlo alla propria idea di trascendenza. Mistero Della Cena. 1. Probabilmente, anche tu ti sei rifatto a lui nel tipo di dialogo e nelle idee generali. O Dio, Re dell’universo, volgi il Tuo sguardo sull’indegno peccatore, sul povero, sul malato, sull’orfano, sul piccolo, a tutte le ore. Cosa aspetti? La strada è unica ed è di tutti e di tutto. Fantascientifico. Contralti Menu Search. Ovviamente questo, come ben noto, solo in teoria … ☺ L’uomo stesso (ma non solo lui) ha le caratteristiche dell’immortalità, basta pensare al protone, un mattone fondamentale della vita che non si può distruggere e che vivrà anche dopo la cosiddetta “morte”. Punto e a capo... Perchè mai se uso la parola Dio (tanto per intenderci) dovrei anche usare un suo significato particolare? O Dio dell'universo, o fonte di bontà, il vino che ci doni, lo presentiamo a te. Se posso esprimere un modesto parere, il tuo articolo è molto interessante e posso anche essere d'accordo su quasi tutto ma non capisco alcune cose. I campi obbligatori sono contrassegnati *. O quantomeno non ha alcun interesse. Documenti simili a O Dio Dell'Universo. È frutto della terra, è frutto del lavoro: diventi sulla mensa sorgente di unità. Perchè no! Santo 320. ", "Si nasce e si muore nel medesimo punto dell'eternità." E' meraviglioso, semplicemente meraviglioso questo dibattito. No, mi spiace, da ateo convinto preferisco la chiarezza cristallina di una Margherita Hack. Non credo che Paolo di Tarso stesse facendo una riflessione sulle origini del cosmo e su una identità fra il concetto di Dio e quello di universo, ma la cultura ebraica non aveva ancora conosciuto Platone e conservava un pensiero decisamente ancorato al materiale. E' un argomento che negli anni avevamo gia affrontato anche ai tempi del forum di astronomia e che giustamente si ripropone periodicamente ogniqualvolta si aggiunge qualcosa di nuovo al nostro scoprire le meraviglie della realtá che ci circonda. Beh... in fondo che è l'Universo rispetto a noi? Entra e non perderti neanche una parola! Vi aspettiamo! Se non lo avete ancora fatto, leggeteli e capirete il genio di Giordano sia in filosofia che in scienza. "Rispetto a un qualsiasi Dio delle religioni io sono sicuramente ateo, ossia non credo né in quel tipo di figura trascendente, né tanto meno nella necessità di crearlo e di costruire un teatro che lo sostenga". E' pertanto, se esiste, onnipotente. Cantate Al Signore Alleluia (Frisina) Scarica ora. La psiche è anch'essa fisica, con le sue stesse leggi. Non ebbi il coraggio di chiederle nulla e ancora me ne dolgo. E mi spingo oltre partendo dalla constatazione che l'intero universo è caratterizzato da fenomeni emergenti. Non vi invito invece a seguire Odifreddi; il suo ateismo è ... esplosivo, a qualcuno potrebbe procurare un travaso di bile. Cerca all'interno del documento . Non volevo scrivere questi pensieri ma il mio amico credente con cui discuto normalmente e con cui ho letto il tuo articolo vuole vedere se qualcuno la pensa più o meno come me: lui pensa di no. Marginale? Oppure inserisci un link a un contenuto esistente. Se qualche amico mi chiede: cosa pensi che esistesse 'prima', rispondo semplicemente non lo so, confesso la mia ignoranza, ma non mi invento cose che per definizione non potrò mai verificare, e non consideratemi agnostico. perfettamente d'accordo sugli apparati che si devono auto mantenere seguendo i tempi e modificando le pressioni. Certo, anche San Paolo aveva la consapevolezza che ciò non era così comprensibile ( era infatti una …”stoltezza per i greci e scandalo per gli ebrei”). Clicca qua se hai bisogno di aiuto per trovare un argomento già trattato. Direi inoltre di non confondere la spiritualità con la fede. Essi sono la stessa identica cosa! L'universo ha una sua logica, possiamo capirla più o meno, ma una logica non può non esserci, altrimenti non avrebbe senso la ricerca; d'altra parte, se lo studio (scientifico, cioè logico) del cosmo continua a consegnarci delle "vittorie" in termini di comprensione, vuol dire che una base logica effettivamente c'è. Elevare l'universo ad oggetto di CREDO è un'altra cosa ancora: si dovrebbe NECESSARIAMENTE affibbiargli proprietà di ... veggenza teleonomica. Io penso invece che la natura non abbia alcuno scopo e, bada, questa non è affatto una visione pessimistica: è così bello potersi misurare intellettualmente con il mistero della natura per tentare di svelarlo... è la cosa più alta a cui un essere umano, ciascuno con le sue possibilità, possa dedicarsi. No, caro Alvy, io non mi sento ateo se ateo vuol dire non credere in un qualcosa di cui faccio parte integrante. Indossa abiti piuttosto semplici, una lunga tunica bianca, sulla quale è ricamato il kanji "神", che significa appunto divinità, e un mantello blu. O Dio dell’universo, Forse sarebbe giusto dire chiaramente che chiunque dichiara di essere ateo o di credere in una religione mente a se stesso ed agli altri. Non so chi è cosa sia Dio... ma so che non poter dire mai PERCHÉ accadono alcune cose ma solo COME (la scienza con i perché non va molto d'accordo) ci terrorizza. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Tuttavia - da qualunque parte si voglia guardarla - l'esigenza di sacralità nella nostra vita è fondamentale, da quando l'Homo Sapiens ha cominciato la sua strada verso l'evoluzione. Qui non c’ è l’ispirazione dei testi dell’antico e vecchio testamento, è proprio Dio che parla! E’ semplicemente un atto di fede credere che sia stato lui ( Cioè il Dio di Abramo ) che ha potuto realizzare ciò. Complimenti per il tuo blog! Alla fin fine, anche il credo religioso non é altro che un tentativo di razionalizzare e umanizzare gli eventi di cui siamo spettatori. diventi sulla mensa sorgente di unità. caro Alvy, Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Santo 323. Un cordiale saluto E su questo argomento Cristo ha fatto un lavoro superiore anche a quello di Einstein (non sono cattolico ma cristiano si). Sono stupendi i tuoi prodigi, dell’universo tu sei re! Sarò brevissimo, lasciando il posto alle idee altrui. Più che preghiera nel senso di chiedere aiuto, intenderei un "inno", un "ringraziamento", un'ammirazione continua e consapevole... Tuttavia, ci sta anche la richiesta di aiuto... di aiuto nel capire sempre di più e meglio... grazie per la risposta, ma se anche al posto del "nulla" potremmo mettere il vuoto quantico, qualunque cosa s'intenda per 'vuoto quantico', che va oltre alla mia comprensione, se esiste deve 'esistere', ESSERE direbbe il mio filosofo preferito, in qualche 'spazio' e in qualche 'tempo', e l'ESSERE è l'opposto del NULLA e perciò non possiamo chiamarlo NULLA. Vorrei solo proporre una personale visione che in pratica annullerebbe (o risolverebbe) il problema più grande dell’uomo. Io vedo un'unica entità che regala infinite strade per essere compresa e descritta dalle sue proprie creature. Niente di ateo o di blasfemo, solo uno spunto che si collega direttamente all’autodistruzione dell’articolo di Peppe. antifone maggiori spartiti. A me è capitato di invidiare chi ha fede. Mamma mia, per un darwinista impenitente questo è inaccettabile!!!! Che io sappia, anche il mare di Dirac ha bisogno dello spazio tempo 'già esistente'. Dio dell'universo, o fonte di bontà; il vino che ci doni lo presentiamo a Te. Il Dio dei filosofi è sì razionale, ma ha contorni che cambiano col tempo; dal Dio di Platone ad Aristotele, a Spinosa passando per Kant con le condizioni per il trascendente, fino al “Dio che è morto” di Nitzsche . Gesu Ricordati Di Meaccordi. Nessuna cosa comincia se non da un’altra che finisce, quindi tutto cio’ che finisce genera altre cose. 127. Chi crede a questo, è un cristiano, nulla di più! Se esisteva già "prima" ha creato questa sua manifestazione, una delle infinite possibili per chi è il Tutto. Facciamo un esempio: al momento della nostra morte gli atomi del corpo non scompaiono, ma trasformano i propri legami in materia diversa. La spiritualità che ci guida nel nostro intendimento della vita è la summa delle nostre attività cerebrali: è da vedere dove si vogliono indirizzare. grazie del coinvolgimento che non che può far bene al nostro cervello che da ogni parte tentano di congelare! Tu l'hai conosciuta, io la vidi una volta, tanti anni fa, nella metropolitana di Roma. In qualche modo sì, ma io eviterei qualsiasi aggancio alla dimensione spirituale... Comunque hai ragione a dire che il sistema scolastico porta ancora le toppe che gli erano state messe dalla Chiesa, nonostante l'Italia non sia ora un Paese porpriamente cattolico! Insomma, nella Bibbia chi gira, il Sole o la Terra? Il Dio della chiesa non ha alcuna logica: Altre volte avrei avuto voglia di intervenire, leggendo in modo random qualche articolo; ma per un motivo (poco preparato sui vostri temi) od un altro, non sono mai riuscito a scrivere nulla. il vino che ci doni lo presentiamo a te. Quello che avverrà dopo la morte, tranne che per sentito dire dai vari profeti che parlavano direttamente con Dio e che però si fatica credere, ce lo può dire solo la nostra immaginazione. La questione è che chi crede ad un Dio, non usa le categorie razionali, anzi! In altri termini l'universo esiste per uno scopo preciso. Per lo stesso Gesù Cristo, nostro Signore. La morale, l’etica e tutte le componenti astratte della mente umana non sono altro che manifestazioni della fisica del Dio-Universo. Caricato da. Ho sempre pensato alle dimensioni spazio come gradi di libertà in cui possiamo muoverci, mentre la dimensione tempo non rappresnta un grado di libertà. Per una parte della mia vita anch'io ho pensato di credere in "qualcosa", ma non ho sentito il bisogno istintivo di pregare quando ho perso i miei genitori (uno molto presto, l'altra pochi anni fa) e ho capito che quel qualcosa per me non aveva alcun significato. Per sfruttarne le enormi potenzialità c'è sempre bisogno di utilizzare il proprio cervello e sapere distinguere. Coro Bancali Questa pagina è dedicata al Coro della Parrocchia di San Gavino Martire in Bancali (SS). Il Dio-Universo è anche divertimento. Se, invece, la vuoi impostare in modo estremamente limitato, relativa alle creazioni divine dell'uomo, allora posso anche darti ragione! Concordo pienamente con quanto ha detto Enzo, la sua visione è la mia stessa visione, finalmente ho trovato qualcuno che la pensa come me!