Non so se mai siamo stati veramente liberi, ma certamente a poco a poco la nostra libertà contnua a diminuire. E c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra. sarà tre volte Natale e festa tutto il … Ma la televisione ha detto che il nuovo anno. "Si esce poco la sera compreso quando è festa, e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra", ero un ragazzo e mi facevano rabbia, perchè erano la verità. E a quelli che hanno niente da dire. E si sta senza parlare per intere settimane. Quelli Che Benpensano si inserisce di diritto nel solco della tradizione della canzone d’autore di denuncia politica e sociale; declinata certo con le modalità moderne dell’hip hop. del tempo ne rimane. E tutti quanti stiamo già aspettando. E c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, E si sta senza parlare per intere settimane, E a quelli che hanno niente da dire Del tempo ne rimane. «C'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra » è il noto verso della canzone L'anno che verrà di Lucio Dalla, del 1978... “Ci è tornata in mente – commentano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune – leggendo della pessima decisione di mettere un cancello in via dell'Ortone, chiudendola dalle 20 alle 6. E c’è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra Magari non ve ne siete accorti, perché eravate concentrati sul lavaggio delle mani (almeno 60 secondi). porterà una trasformazione. Re x2 Re Sol La Re Si esce poco la sera, compreso quando è festa Sim Mim La Re e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra Re Sol La Re e si sta senza parlare, per intere settimane Sim Mim La Re e a quelli che hanno niente da dire del tempo ne rimane. e c'è chi _____ messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, e si _____ senza parlare per intere settimane, e a quelli che _____ niente da dire del tempo ne _____. O siete usciti per fare incetta di mascherine e generi di sopravvivenza. A Roma il marciume, l'intreccio tra politica e "agenzie" criminali, si espande a macchia d'olio. Ma la televisione ha detto che il nuovo anno. e c’è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, e si sta senza parlare per intere settimane, e a quelli che hanno niente da dire. Ricordo le parole. Sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno. «C’è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra» è il noto verso della canzone L’anno che verrà di Lucio Dalla, del 1978… “Ci è tornata in mente – commentano Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune – leggendo della pessima decisione di mettere un cancello in via dell’Ortone, chiudendola dalle 20 alle 6. e tutti quanti stiamo già aspettando. e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, e si sta senza parlare per intere settimane, e a quelli che hanno niente da dire del tempo ne rimane. Del tempo ne rimane. Porterà una trasformazione.